Marshall 1987 reissue PPIMV.

Modifica Post Phase Inverter Master Volume eseguita su questa testata Marshall Plexi 50 watt.

Per  ottenere il classico suono dinamico,cremoso ,e con ottimo sustain bisognerebbe suonare a volumi degni di woodstock,un normale master volume non fa miracoli mentre la soluzione ideale è data da questa modifica:essendo il master posizionato prima delle valvole finali permette a tutte le valvole di pre ed in particolare alla valvola invertitrice di fase di lavorare con segnali di ampiezza adeguata, il risultato è un suono grosso e naturalmente  compresso anche a bassi volumi.

Ricordo per chi non lo sapesse che questa modifica,oltre ad essere reversibile non influenza assolutamente la timbrica ,la modifica è bypassata semplicemente mettendo il potenziometro al massimo.

DSC06668DSC06671DSC06673DSC06674DSC06675

Annunci

Les Paul wiring.

Realizzazione di un”wiring anomalo” su questa Les paul goldtop Epiphone koreana degli anni ’90.

Ho deciso di tentare l’eliminazione dei cavetti schermati che con la loro capacità tagliano le alte frequenze e spostano il picco di risonanza dei pick up,per fare questo ho schermato tutti i vani della chitarra con una bomboletta alla grafite con ugello modificato per permettere di spruzzare negli spazi nascosti.

Dopo molto tempo e innumerevoli passaggi, ho verificato che il risultato è stato raggiunto:tutti i vani della chitarra hanno continuità elettrica.

Inoltre sono stati sostituiti tutti i componenti ed è stato realizzato il wiring gibson del ’59,i pick up sono dei Gibson 1959 Les paul Tribute.

DSC04277

cavi schermati
I vecchi componenti del circuito elettrico…
vano elettronica1 prima
il vano elettronica prima…

prima…

vano prima1
la schermatura è assente…
cavo 1
misurazione del primo spezzone di cavo
cavo2
misurazione del secondo spezzone di cavo
cavità1 prima
prima
DSC04290
inizio schermatura

DSC04296

DSC04319
dopo…
DSC04307
come vedete i cavetti schermati sono spariti…

DSC04303DSC04295

nuovi componenti
i nuovi componenti …
DSC04324
Intervento finito,la chitarra suona molto aperta e con più armonici e sustain,inoltre è talmente silenziosa che l’ampli spento,sono molto soddisfatto del risultato che non era per niente scontato.

 

Boss DF-2 Modded.

Boss DF-2 Super Feedbacker & Distortion .

Viene migliorata la dinamica, aumentano i medi,spariscono le alte frequenze taglienti e zanzarose,in generale si ottiene un distorto moderno molto equilibrato  e rotondo.

 

Big Muff reissue 2003 modded by Gravina.

Il suono di questo pedale è troppo impastato sulle basse frequenze ,con poca dinamica ,eccessivamente scavato sulle medie ,molto rumoroso,cosa fare?

20160607_163531

EC3003A board top
circuito stampato EC 30003-A

Con questa modifica le medie ritornano al loro posto ,in questo modo non è più necessario utilizzare un equalizzatore abbinato al nostro Big Muff per ottenere un suono decente;

Le basse frequenze vengono tagliate prima dello stadio di saturazione per evitare un suono troppo impastato;

Per ridurre la rumorosità del pedale i transistor vengono sostituiti con elementi selezionati appositamente da me in base al guadagno ed al rumore(ovvio) ;

-Inoltre viene inserito un filtro che aggiunge molta versatilità al pedale permettendo di ottenere suoni molto interessanti ,quasi da overdrive con regolazioni basse del controllo sustain (prima di ore 10) .

Brunetti XL II R-EVO Modded.

La modifica eseguita su questo amplificatore è il tipico esempio di personalizzazione dei suoni richiesti dai professionisti.
Questo Brunetti è un grande ampli ed ha ottimi suoni ma come spesso accade negli ampli multicanale non tutti i suoni messi a disposizione dal costruttore sono di nostro gradimento e in questo XL REVO abbiamo un ottimo clean ed un fantastico crunch(canale BOOST) ma il canale XLEAD,parlando col proprietario, non ci piace per niente,troppo scavato sulle medie tende a scomparire nel mix.
Queste sono considerazioni personali e non rappresentano un difetto dell’amplificatore in questione ,sicuramente si tratta di una precisa scelta timbrica che può piacere oppure no.

Quindi mi è stato chiesto se fosse possibile modificare la timbrica del terzo canale XLEAD in modo da avere un timbro meno scavato sulle medie, più presente e che non tenda a scomparire nel mix e con una migliore possibilità di regolazione con i controlli di tono,il tutto senza diminuire il gain del canale e senza alterare minimamente la timbrica degli altri canali clean e boost.
Inoltre è stato incrementato leggermente il volume del canale clean.
Il risultato è entusiasmante il canale XLEAD adesso è dodato di quella aggressività che gli mancava …ottimo!!
20150126_213052

20150126_213100

20150126_215253

20150126_215339